Il portale di Spinazzola, scopri il territorio della Puglia e la Murgia

Register Login
18-02-2012

Lettera aperta: Alla ricerca delle tre partecipazioni perdute

Vota questo articolo
(1 Vota)

Pubblichiamo una lettera aperta al Sindaco di Spinazzola Nicola Di Tullio, inviataci dalla sezione locale dell'API (Alleanza per l'Italia).

Il Sindaco Nicola Di Tullio ha perso, ultimamente, importanti occasioni per dimostrare il suo impegno, avere una maggiore considerazione sociale e usare l’inteIIigenza per poter estendere i propri confini.

    1. LA POLITICA E’ BREVE, L’OCCASIONE ISTANTANEA, IL GIUDIZIO DIFFICILE. (F. Zeffirelli)

      Al Patto dei Sindaci, firmato a Bruxelles, erano presenti e firmatari n°3069 Sindaci in Europa e n°1049 Sindaci in Italia. Tra i Sindaci della Bat assenti c’era e c’e, ancora, il Sindaco di Spinazzola a cui evidentemente non interessa ridurre le emissioni di CO2 nella nostra Città utilizzando fonti energetiche rinnovabili, finanziate dall’Unione Europea, con risparmi sul bilancio comunale, creazione di posti di lavoro e con una qualità di vita più sana.

      II Sindaco che non firma é fuori. Spinazzola é fuori!.

    2. LA BUONA OCCASIONE DIFFICILMENTE SI RIPETE, MA ALCUNI LA SPRECANO FACILMENTE. (Publilio Siro)

      La misura sull’Università LUM, da la possibilità di poter usufruire di una borsa di studio di € 2.500,00 per ogni studente meritevole e/o meno facoltoso.

      II Sindaco che non firma é fuori. Spinazzola é fuori!.

    3. ESSERE COMPETENTI VUOL DIRE SAPER COGLIERE LE OPPORTUNITA’ CHE SI PRESENTANO. (N. Zingarelli)

      La misura 2.4 dell’Asse II, rivolta all'utiIizzo di fonti alternative per il risparmio energetico e al fotovoltaico su edifici pubblici, e finanziata dalla Regione Puglia che ha raddoppiato il contributo da ripartire tra i Comuni della BAT da € 4.800.000,00 a € 9.600.000,00; un volano per l’occupazione e lavoro per le nostre imprese locali, risparmio sulla pubblica illuminazione, continuando cosi a non gravare pesantemente sulle tasche dei cittadini e riduzione dell’inquinamento ambientale.

      Il Sindaco che non firma e fuori. Spinazzola é fuori!.

      Sindaco Di Tullio non si puo pensare di poter restare fuori dalle favorevoli circostanze che si presentano nel corso del proprio mandato. Il tempo a disposizione non e infinito e diventa indispensabile per il Buon Governo fare le cose giuste al momento giusto e non perdere occasioni cosi importanti di risparmio economico, di sviluppo di lavoro, di ammodernamento delle proprie città e dare a tutti la possibilità di poterne usufruire. Considerata la velocità dei nostri tempi, restare fuori da questi processi non é più possibile e soprattutto si rischia di rendere tutto piu’ costoso a danno dei nostri concittadini.

      Sindaco Di Tullio il piacere di fare le cose per bene e le abilita per poterle fare sono prerogative senza le quali il proprio impegno diventa inutile.

      Sindaco Di Tullio ponga rimedio finché il tempo lo consente, per il bene della nostra SPINAZZOLA.

      La Segretaria Cittadina di API

      Dr.ssa Patrizia Irene Pisicchio